top of page

Raffaella Carrà: esercizi di italiano


Raffaella Carrà


Esercizio 1: Unisci le frasi sulla vita e la carriera di Raffaella Carrà:




1.  ___   2. ___   3. ___   4. ___    5. ___   6. ___   7. ___



Raffaella Carrà

Esercizio 2: leggi il testo e scegli l’opzione corretta.


Raffaella Carrà, pseudonimo di Raffaella Maria Roberta Pelloni, è (nata; cresciuta; emigrata) a Bologna il 18 giugno 1943. La sua infanzia è segnata dal (trasferimento; viaggio; periodo) da Emilia-Romagna a Roma all'età di otto anni, dopo la separazione dei suoi genitori (due anni dopo; immediatamente; molto prima) il loro matrimonio.

A Roma, Raffaella inizia il suo percorso artistico, (studiando; visitando; lavorando) all'Accademia nazionale di danza e (diplomandosi; passando; esercitandosi) al Centro sperimentale di cinematografia. Già da bambina, a soli 5 anni, aveva iniziato a danzare e recitare, facendo il suo (esordio; ritiro; cambiamento) nel mondo del cinema a 8 anni. Nella prima metà degli anni sessanta, adotta lo pseudonimo Carrà, un (omaggio; sfida; opposizione) ai pittori Raffaello Sanzio e Carlo Carrà, che unisce al suo (primo nome; indirizzo; hobby), Raffaella. All'inizio degli anni Settanta, Raffaella (lascia; continua; riprende) la recitazione per dedicarsi alla carriera di showgirl, facendo scalpore in 'Canzonissima' per l'ombelico (scoperto; coperto; tatuato) nella sigla 'Ma che musica maestro!'. Nel 2017 Raffaella Carrà diventa un'icona anche per la comunità LGBTQ+, un (riconoscimento; errore; problema) di cui è sempre stata (orgogliosa; indifferente; ignara). La sua luminosa carriera si (conclude; espande; avvia) il 5 luglio 2021, quando si (spegne; illumina; trasferisce) all'età di 78 anni, lasciando un'eredità indimenticabile nel mondo dello (spettacolo; sport; turismo).




Esercizio 3: Ascolta la canzone Tanti Auguri (Disco d’oro) e completa le frasi. Se avete bisogno di un aiuto trovate il testo della canzone. Se avete bisogno di un aiuto trovate il testo della canzone qui.



1.     Com’è bello far l’amore da Trieste __

2.     non c’è _____ non c’è ______ quando a letto l’amore c’è.

3.     l'importante farlo sempre con chi ______  ___________  ______

4.     E se ti lascia, lo sai che si fa, trovi un altro più bello che problemi ___ ___

5.     tanti auguri, a chi tanti_____________ ha

6.     Tanti auguri in campagna e ___

 



Ed ecco una breve biografia Di Raffaella.

Raffaella Carrà, pseudonimo di Raffaella Maria Roberta Pelloni, è nata a Bologna il 18 giugno 1943. La sua infanzia è segnata dal trasferimento da Emilia-Romagna a Roma all'età di otto anni, dopo la separazione dei suoi genitori due anni dopo il loro matrimonio. A Roma, Raffaella inizia il suo percorso artistico, studiando all'Accademia nazionale di danza e diplomandosi al Centro sperimentale di cinematografia. Già da bambina, a soli 5 anni, aveva iniziato a danzare e recitare, facendo il suo esordio nel mondo del cinema a 8 anni.

Nella prima metà degli anni sessanta, adotta lo pseudonimo Carrà, un omaggio al pittore e Carlo Carrà, mentre ilsuo primo nome, Raffaella rihiama alla mente il pittore Raffaello Sanzio. La svolta nella sua carriera avviene con l'approdo in televisione. Diventa rapidamente un simbolo di sensualità e libertà, emergendo sia nel campo musicale con hit come "Chissà se va" e "Tuca tuca", sia come volto televisivo amato dal pubblico.

All'inizio degli anni Settanta, Raffaella lascia la recitazione per dedicarsi alla carriera di showgirl, facendo scalpore in "Canzonissima" per l'ombelico scoperto nella sigla "Ma che musica maestro!". Nel 1971, il "Tuca tuca" ballato in tv con Alberto Sordi diventa un fenomeno popolare. Le sue canzoni, come "Borriquito" e "A far l’amore comincia tu", conquistano l'Europa e l'America Latina, ottenendo dischi d'oro e platino in tutto il mondo. Quest'ultimo brano viene remixato nel 2011 dal DJ francese Bob Sinclar e incluso nella colonna sonora del film "La grande bellezza" di Paolo Sorrentino.

Nel 2017 Raffaella Carrà diventa un'icona anche per la comunità LGBTQ+, un riconoscimento di cui è sempre stata orgogliosa. Nel 2020 il quotidiano britannico The Guardian la definisce sex symbol europeo e icona culturale.

Definita la regina della televisione italiana, Raffaella Carrà vende oltre 60 milioni di dischi nel corso della sua carriera, conquistando 23 dischi tra platino e oro. La sua luminosa carriera si conclude il 5 luglio 2021, quando si spegne all'età di 78 anni, lasciando un'eredità indimenticabile nel mondo dello spettacolo. Riceve un disco d'oro postumo per il brano "Tanti Auguri", sigillando il suo status di leggenda della musica e della televisione italiana.

 

   

73 views0 comments

Recent Posts

See All

Commenti

Valutazione 0 stelle su 5.
Non ci sono ancora valutazioni

Aggiungi una valutazione
bottom of page