top of page
Amelia Rosselli, il volo di una "libellula"
Amelia Rosselli, il volo di una "libellula"

Mon, 26 Feb

|

Zoom

Amelia Rosselli, il volo di una "libellula"

Un incontro virtuale dedicato alla poetessa Amelia Rosselli, la più grande poetessa della seconda metà del Novecento, come la definì Pier Paolo Pasolini.

Time & Location

26 Feb 2024, 7:00 pm – 8:30 pm AEDT

Zoom

Guests

About the event

Un incontro virtuale dedicato alla poetessa Amelia Rosselli, una delle voci più significative nel panorama letterario italiano: la più grande poetessa della seconda metà del Novecento, come la definì Pier Paolo Pasolini. 

Amelia Rosselli nacque a Parigi, figlia dell'esule antifascista Carlo Rosselli e di Marion Catherine Cave, nata in Inghilterra e attivista del partito laburista britannico. Nel 1940, dopo l'assassinio del padre Carlo ordinato da Mussolini, la Rosselli divenne esule, esperienza che determinò il carattere apolide della sua opera.

L'incontro che proponiamo sarà un racconto di Amelia, attraverso la sua arte, la sua biografia, la sua corrispondenza e il suo incontro con il poeta contadino lucano Rocco Scotellaro. Grazie alle voci di Maria Letizia Gorga e Ulderico Pesce, conosceremo la sua storia, il suo disperato bisogno di radici, il suo percorso emotivo e politico, la sua poetica multiforme e le sue ossessioni. Ci sarà spazio per le sue poesie e per i commenti di quanti vorranno partecipare. Questo viaggio virtuale vuole anche ricordare il sacrificio della famiglia Rosselli, di cui Amelia ha pagato l'ultimo prezzo con la sua prematura e volontaria scomparsa, avvenuta l'11 febbraio del 1996.

http://www.marialetiziagorga.com/

https://www.uldericopesce.it/

Zoom Link:

https://us06web.zoom.us/j/83328849954

Share this event

bottom of page